Domanda

Impossibile passaggio da FTTH 100 a FTTH 10000

  • 31 July 2021
  • 2 risposte
  • 145 visualizzazioni

Buongiorno, qualche giorno fa sono stata contattata da un’operatrice dell’area commerciale Wind che mi ha proposto il passaggio, totalmente gratuito e senza variazioni contrattuali, dalla FTTH 100 alla FTTH 1000. Mi è stato inviato l’adattatore in comodato d’uso gratuito attraverso il corriere DHL e stamattina sono venuti i tecnici per l’installazione dell’adattatore. Il problema, che si era già presentato in passato, è che il nostro appartamento, sito al terzo piano di una palazzina storica, non ha uno sbocco sulla strada dove è situata la centralina della fibra, per cui non è possibile far passare il cavo all’esterno della nostra abitazione ma dovremmo chiedere l’autorizzazione al condominio per fare degli interventi all’interno della palazzina, cosa che difficilmente gli altri condomini ci consentiranno di fare. 
Non riuscendo a parlare con un operatore Wind perché il servizio clienti non mi fornisce questa opzione, la mia preoccupazione è: cosa ci faccio con l’adattatore che mi è stato spedito? Devo aspettare che Wind mi contatti e mandi il corriere per il ritiro gratuito? Non avendolo richiesto, e soprattutto non potendo usufruire del servizio per cause indipendenti dalla mia volontà, non sono di certo disposta a sostenere costi di spedizione.  

Attendo cortese riscontro.

Grazie. 


2 risposte

Livello utente 7
Badge +10

Considera che per far si che la banda ultra larga raggiunga ogni comune del territorio nazionale, le leggi esistenti favoriscono le operazioni previste per questo scopo. Attualmente i lavori necessari al cablaggio della rete FTTH sono equiparati a lavori di manutenzione straordinaria urgente di cui all’articolo 1135 del codice civile. Questo vuol dire che, a meno che non si tratti di monumenti o palazzi storici, non è necessario avere una delibera condominiale per intervenire.

Grazie per la risposta. Avevamo già richiesto all’amministratore di condominio - e a tutti i condomini - se fosse possibile fare un intervento di questo tipo (far passare i cavi all’interno della palazzina, dal momento che il nostro appartamento è interno e si affaccia sul giardino di una villa privata) ma poiché le priorità al momento sono altre e dovranno partire altri lavori di ristrutturazione del palazzo (storico), la nostra richiesta non è stata accolta. E ho paura che non verrà accolta neanche in futuro. 

Rispondi alla domanda